Fare volontariato: come e perché? un punto di vista su base scientifico-spirituale

Seminario di Fabio Alessandri

Tutti noi siamo, chi più chi meno,
zavorrati da infrastrutture mentali, codici di interpretazione,
connessioni logiche che diamo per scontati,
che reputiamo gli unici possibili ed applicabili.
Molto spesso si tratta di acculturazioni indotte e stereotipate
che entrano a far parte del nostro mondo concettuale,
a volte anche per sempre.
Può non essere così.
Basta ” ragionare con un  sano intelletto scevro di pregiudizi”
e ci si rende conto che anche concetti quali,
Lavoro, Denaro, Volontariato, Retribuzione,
non sono immutabili e dati per sempre,
bensì possono e DEVONO essere modificati per adattarli
alle esigenze fisiche,  mentali,  morali,  sociali
e spirituali degli esseri umani.
Dipende tutto da  noi,
da un nostro gesto di VOLONTA’.
                                                       M.  Lanteri
 Fabio Alessandri
Questa voce è stata pubblicata in Antroposofia, home. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *