Incontro di medicina e pedagogia col dott. Elio D’Annunzio

 

 

Martedì 13 marzo alle ore 21
il Dott. Elio D’Annunzio, medico antroposofo,
tratterà il delicato tema dei bambini irrequieti e super-attivi;  accompagnerà genitori, insegnanti ed educatori in un percorso che permette di intravedere nuove prospettive e strumenti concreti nella quotidianità,  come grandi risorse  di prevenzione e risanamento.

presso la sala del teatro
della Chiesa di San Rocco a Vallecrosia

Ingresso con libera donazione a sostegno delle attività culturali dell’Associazione

La maggior parte delle persone tende a considerare l’essere umano e l’umanità, nel suo insieme, come un  modello statico e non in evoluzione. Nei bambini di oggi, invece, stanno emergendo in misura sempre più frequente nuove caratteristiche e modelli di comportamento. Il fenomeno è in continua espansione e questi bambini veramente speciali rappresentano una grande percentuale di quelli che attualmente nascono in tutti i paesi del mondo.

Anticonformisti rispetto ad ogni sistema, precoci, intuitivi, creativi, innovatori, sensitivi. Faticano ad accettare metodi educativi tradizionali e rifiutano a priori l’autorità di genitori ed insegnanti. Troppo spesso a questi bambini vengono diagnosticati disturbi dell’apprendimento, dell’attenzione e iperattivismo. A volte vengono narcotizzati con psicofarmaci, per frenare la loro esuberante energia, giudicata eccessiva.
Per aiutarli a raggiungere l’equilibrio e l’armonia , è necessario che genitori e insegnanti diventino consapevoli delle loro eccezionali caratteristiche e instaurino un rapporto basato su amore, rispetto e benevolenza….
   tratto da ” I bambini Indaco ”     di L. Carroll e J. Tober

 

Questa voce è stata pubblicata in home, Medicina omeopatica, Pedagogia, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *